mercoledì 6 ottobre 2010

Concorso fotografico "L'archeologia industriale"

L'Associazione Culturale Feudo Ron Alfrè

ha indetto e organizzato da EXAREA, il primo concorso fotografico interamente dedicato all’archeologia industriale. La fase finale del concorso si svolgerà presso l’azienda agricola Feudo Ron Alfrè, a Eboli (SA) dal 23 al 25 aprile 2011.

Il termine per la presentazione delle fotografie è il 28 febbraio 2011.

scarica bando di concorso: www.exarea.it

info: concorso@exarea.it.

martedì 5 ottobre 2010

interVweb #011 Francesca Ferrati

intervista a Francesca Ferrati
==================================


Fatti una breve presentazione.

Faccio fotografia da circa vent’anni, ma ho iniziato andando a scoprire luoghi e paesaggi interessanti per puro piacere personale, ma con un oggetto misterioso in mano, che era la mia prima macchina fotografica.
Ho scoperto lentamente il potere di questo strumento solo attraverso le emozioni che le fotografie, o i momenti rubati, mi hanno dato, e non, conoscendo mai veramente lo strumento. Infatti sono un’autodidatta e lo sono stata anche nell’affrontare la camera oscura e quindi la stampa.


Che cosa ti ha portato alla fotografia?

Ciò che mi ha quindi portato a continuare a fotografare è stato il potere benefico per la mia anima, del fotografare stesso.


La tua espressione fotografica?
La mia espressione fotografica è sintetizzare il più possibile la realtà, fino a darle un effetto magico e, perché no, capovolgerla, come avviene in molte mie immagini.

Qual'è lo scatto che vorresti fare?

Vorrei fare una serie di immagini sulla luna.


Quali sono le tue apparecchiature?
Uso da sempre una Nikon analogica manuale.

Hai mai esposto le tue immagini?

Ho esposto diverse volte le mie immagini.
http://www.francescaferrati.com/

Quali sono i fotografi che maggiormente ammiri?
Ho ammirato tanti fotografi, da quando mi interesso di fotografia, ma soprattutto ho ammirato le fotografie, quelle che emozionano. Il fotografo che fa solo fotografie che mi emozionano è Mario Giacomelli, che ci ha regalato l’essenza della fotografia.

I tuoi progetti?

Tra i miei progetti c’è quello di trasmettere ai bambini la passione per la fotografia, che ho già intrapreso con alcuni corsi nelle scuole primarie.

Dove trovare le tue foto?
Le mie foto saranno presto presso la galleria “Via Gherardi 54” a Senigallia.

Che cosa pensi si possa fare,per far conoscere meglio la fotografia?
La fotografia va fatta conoscere sia ai piccoli che agli adulti con percorsi semplici e accattivanti, con incontri non solo per esperti, ma per tutti, in cui si parli di fotografia con un linguaggio semplice.

Che cosa diresti a chi si avvicina alla fotografia?
A chi si avvicina ora alla fotografia direi di pensare ad essa sempre come una forma d’arte, che all’occorrenza, per utilità, può diventare mezzo per documentare, magari una vacanza. Solo in quel caso, quindi, userei la macchina digitale.

Un tuo sogno che vorresti realizzare?
Il mio sogno è una scuola di fotografia a Senigallia, “Città della fotografia".

grazie Francesca


domenica 3 ottobre 2010

Premiazione Concorso fotografico "Mario Carafòli"

La premiazione del Concorso fotografico "Mario Carafòli" giunto alla sua XXV edizione, ha avuto luogo domenica 3 ottobre alle ore 11:00 nella Sala Consiliare Arnaldo Ciani del Palazzo Municipale del Comune di Corinaldo.

La sala era colma di persone, che hanno voluto essere presenti all'evento, durante la premiazione hanno preso la parola componenti della Giunta Municipale e il Sindaco di Corinaldo Livio Scattolini, evidenziando quanto sia sensibile il Comune a questa iniziativa, al Presidente della Giuria Fernando De Iasi, e di quanto sia stato difficile decretare le migliori foto, essendo queste di buona qualità per poter decretare tra i 50 concorrenti con oltre 200 fotografie le migliori.

Infine ha preso la parola la figlia del Carafòli, Domizia ripercorrendo la figura del padre ricordando le fotografie delle campagne marchigiane.
La novità di quest'anno, le fotografie esposte, erano solo dei vincitori e dei segnalati, mentre invece in una sala attigua un filmato veniva proiettato con almeno una foto di ogni partecipante.
I vincitori oltre all'attestato e al premio, hanno ricevuto un DVD con tutte le foto scelte dalla Giuria.


I vincitori


1^ sezione
Il paese più bello del mondo

1° Premio
Matteo CRESCENTINI

foto B/W
"Pedalare senza fretta"


motivazione
"Per l'equilibrio formale espresso in maniera innovativa, per il taglio e il contrasto in b/n con evidente effetto grafico. La figura che fuoriesce dall'immagine ricorda, pur nella totale contemporaneità, quell'attimo fuggente, quel senso della rapidità e leggerezza che provengono dalla lezione del grande J.H. Lartigue, riconosciuto maestro della fotografia internazionale."

2° premio
Simone QUERCINI

foto B/W
"La spennatura del pollo"

motivazione
"L'immagine, ancorché tradizionale, centra tuttavia in maniera esaustiva il tema del concorso con questa scena tutta al femminile che riunisce ben quattro generazioni di donne, su quattro piani distinti, ben resi nella luce e nella stampa. Ad esprimere una sorta di idillio matriarcale che riporta in primo piano una prorompente bellezza tipica della migliore cinematografia italiana di genere anni '50/'60, fino alla crudezza e leggerezza del Bertolucci di Novecento.

3° premio
Francesca FERRATI

foto B/W
"In volo"

motivazione
"Questa foto esprime lo stile manimalista-esenziale tipico dell'Autrice, capace di rendere un'atmosfera coinvolgente con pochissimi ma significativi elementi.
Eccellente il contrasto tra l'immobilità dei piccioni sul filo e il moto, che sembrerebbe perpetuo, degli animali in volo. Con una bella resa della velocità già peraltro sperimentato ad esempio in alcuni dei maggiori pittori futuristi.

segnalati:
Cristina Garzone
Marta Maracchini
Luigino Priori
Sauro Fiorani
Giovanni Brighente

2^ sezione
La Città di Corinaldo

1° premio
Walter TURCATO
foto colore
"Serie di quattro foto"

motivazione
"L'Autore ha saputo cogliere con sguardo attento e nuovo alcuni aspetti della cittadinanza corinaldese che i suoi stessi cittadini talvolta non percepiscono più per consuetudine o distrazione. Individualmente e nell'insieme, i quattro soggetti proposti richiamano la forza della struttura murata del borgo mediovale, con accurato lavoro di sovrapposizione e fusione di colore e b/n, Attualissimo nella tecnica.


Premio speciale del Comune di Corinaldo
Massimo ALDERIGHI
foto B/W
"Serie di quattro foto"

motivazione
"Quattro noti scorci del Centro Storico corinaldese, che evidenziano il mattone alla base dell'unità stilistica dell'impianto difensivo e dei monumenti di Corinaldo: città murata.

segnalati
dino MONTESI

3^sezione
La Contesa del pozzo della polenta

1° premio
Paolo STUPPAZZONI
foto colore
"Foto n.1"

motivazione
"La foto rende bene l'atmosfera di una giostra mediovale, trasportandola ad un livello vagamente teatrale per via di quel sipario, fondale, arazzo o manifesto che sia. Con il cantastorie che invita ad entrare nella festa rappresentata fra l'altro dal realismo del tamburino che ci richiama all'attualità della manifestazione. In questa alternanza di vero o finzione si gioca la suggestione dei rimandi ad un tempo passato, a una forma di intrattenimento colto e popolare insieme. Apprezzata la simmetria cromatico/pittorica delle figure.

segnalati
Ester DIAMBRA
Loris BORSINI


4^ sezione
Immagini al volo. Scatta con il tuo cellulare

1° premio
Tommaso GENTILI

foto colore
"Le luci della festa"

motivazione
"In questo caso, al di là dei valori formali e tecnici, è stato messo in evidenzia soprattutto il momento irripetibile in uno spazio tipico dell'aggregazione e del divertimento giovanile qual è la discoteca. Bella l'immediatezza dell'immagine, realizzata con un mezzo oramai di uso comune e tuttavia inusuale per la riproduzione fotografica come per l'appunto il telefono cellulare.

Audiovisivi-diaporami
1° premio
Rolando CATALANI

diaporama
"Come lo scatto di una fotografia"

motivazione
"Intenso racconto della vita come inarrestabile, fatale, scorrere del tempo raccontato come programmaticamente riportato dal diaporama attraverso una serie di scatti in b/n. Senso poetico complessivo, una drammaticità mai pesante, pur nei passaggi da una stadio dell'esistenza umana a quello successivo. Sottolineatura e sostenuto offerto alla trama della narrazione dalla coinvolgente musica di Satie.






Appuntamento al prossimo anno

martedì 28 settembre 2010

domenica 12 settembre 2010

Concorso fotografico "Suoni, profumi e colori della natura"



III Concorso e Mostra Fotografica tradizionale e in HDR
Associazione Culturale “L’Idea di Clèves”
SUONI, PROFUMI E COLORI DELLA NATURA
Anno 2010
per informazioni vedi sito www.cleves.it.

Concorso fotografico “Sustainable living in changing economy”

NELLE MARCHE IL 1° CONCORSO NAZIONALE DI FOTOGRAFIA


“Sustainable living in changing economy”

Gianni Berengo Gardin e Ziva Kraus in giuria

scadenza 21 ottobre 2010 PROROGATA al 24 gennaio 2011

comunicato stampa n. 1.

Si chiama “Sustainable living in changing economy”, il primo concorso fotografico nazionale che parte dalle Marche e da Ancona con la finalità di informare, sensibilizzare e promuovere i temi della transizione energetica e dei processi innovativi indotti dalla Green Economy. E’ aperto a tutti i fotografi, professionisti ed amatori, residenti in Italia e prevede la partecipazione anche di quanti non abbiano compiuto i 18 anni.
Due i temi specifici.
Il primo “Nuova Economia - Green Economy: valori culturali e opportunità”, personaggi, realtà, luoghi e azioni della transizione energetica e di un nuovo sistema economico e produttivo nato dall'innovativo rapporto tra uomo e ambiente, con conseguenti benefici sociali e occupazionali.
Il secondo, “Viaggio nella sostenibilità”, le azioni di un turismo eco-sostenibile illustrando comportamenti, itinerari, luoghi e avvenimenti improntati a esaltare l’espressività di un territorio tra tradizione e innovazione.
Le immagini, digitali o digitalizzate, a colori o bianco e nero verranno selezionate da una giuria, di cui fanno parte personalità della comunicazione visiva come Gianni Berengo Gardin, Ziva Kraus ed Enzo Carli, nonché esperti, anche dell’Unione Europea, in materia di sostenibilità e comunicazione sociale.
Le immagini dovranno pervenire, su supporto digitale (CD o DVD) a Sviluppo Marche SpA, Via Martiri della Resistenza 24, 60125 Ancona, oppure a photoforchange@svimspa.it entro e non oltre il giorno 21 ottobre 2010. La partecipazione al concorso è gratuita; non è prevista nessuna quota per l’adesione. Le fotografie selezionate saranno pubblicate in un catalogo(+ CD con le immagini) sul sito www.bioforenergy.eu. Il materiale sarà utilizzato sempre con le indicazioni degli autori. Per partecipare, sia il bando che il regolamento del concorso sono pubblicati e disponibili nel sito www.bioforenergy.eu.
L’evento finale della premiazione, la presentazione del catalogo, nonché una mostra con tutte le opere fotografiche selezionate sono previsti entro dicembre 2010.
Promosso e organizzato dalla SVIM (Sviluppo Marche SpA – Società Unipersonale, Agenzia di Sviluppo della Regione Marche), con il patrocinio della Giunta Regionale, il concorso è realizzato nell’ambito della campagna di sensibilizzazione del progetto europeo “SETCOM” con il supporto finanziario del Programma Intelligent Energy Europe delle Marche.

per informazioni:
Sviluppo Marche SpA, Società Unipersonale
via Martiri della Resistenza 24, 60125 Ancona
oppure per E-mail a:
photoforchange@svimspa.it

mercoledì 7 luglio 2010

Variazioni

VARIAZIONI

thoughts to the sky

the silent room


similis

out scene

invocation to the sky


i fiori dei campi Elisi



flowers/shades


martedì 1 giugno 2010

Impulsi video-fotografici

Fano Centro Storico 04/05/06 giugno 2010



Dal 4 al 6 giugno 2010 il centro storico di Fano sarà animato dalla seconda edizione di Centrale Fotografia: rassegna di eventi dedicati all’immagine fotografica e all’arte contemporanea, a cura di Luca Panaro e Marcello Sparaventi.

giovedì 27 maggio 2010

ARTE'FOTO festival internazionale di fotogiornalismo



28 maggio - 6 giugno 2010
Castelbellino Castelplanio Cupramontana Maiolati Spontini Mergo Montecarotto Monteroberto Poggio San Marcello Rosora San Paolo di Jesi Serra San Quirico Staffolo.

Castelli di Jesi - Provincia di Ancona
=================
Assolutamente da non perdere la mostra di fotogiornalismo giunta alla terza edizione .

Trecento scatti raccolti in quattro mostre, tutte ad ingresso libero, in scenari di grande valore storico-culturale.
Uno sguardo attento su passato, presente e futuro.
A completare il programma, workshop, incontri, videoproiezioni, musica e teatro.

vedi il programma 2010 vedi il Festival

domenica 23 maggio 2010

Immagini del "Diario di viaggio del gruppo in Kurdistan"

Sulle tracce dei Kurdi
un popolo dimenticato


L'originale esperienza di una scuola dorica.
Il gruppo dell'istituto "Podesti Calzecchi-Onesti" di Ancona-Chiaravalle, sono ritornati da una esperienza nel Kurdistan turco, l'obbiettivo della inedita gita scolastica, che nasce dall'esigenza di approfondire e capire le ragioni dei conflitti, ma anche dal voler conoscere culture e tradizioni diverse dalle nostre.
Tra il gruppo presente anche la docente e giornalista-pubblicista Silvia Argentati amante della fotografia di reportage.
Dal progetto adotta un conflitto "LA QUESTIONE CURDA"
Presso la sala del Consiglio Comunale di Ancona martedì 25 maggio 2010
la presentazione del:
Reportage di viaggio
Proiezione documentario
Mostra fotografica
Dibattito con le Classi 5^ A-E-F

sabato 22 maggio 2010

Premiazione concorso fotografico "L'eden deturpato"


In occasione della festa sul prato, domenica 23 maggio alle ore 19:30 la premiazione del Concorso fotografico ACLI San Silvestro tema "L'Eden deturpato"

Sezione colore:

1) Gianluca Rossetti
SPIRITO D'ADATTAMENTO Una bella composizione formale con linee e diagonali che formano un intreccio decisamente interessante. L'eden, inteso come fiume,vegetazione è sormontato dall'acciaio del ponte e dalle cisterne,che se ne stanno lì,incombendo,o forse aspettando spietatamente l'uomo che privo di ogni modernità,se ne va coscientemente o no di corsa verso la sua fine. Il monocromatismo generale della foto rende ancora più accentuata questa sensazione,aumentando la presenza della materia acciaio,rendendo il colore del cielo quasi parte integrante della distruzione di quel eden che prova a resistere con quella macchia di verde che con i suoi alberi prova a mimetizzare,senza riuscirci,il mostro


2) Eddy Bordi
I FUNERALI SI TERRANNO DOMANI. drammatica,emozionante e triste. Questi i pensieri che s'affacciano alla mente osservando la foto. Una foto che centra a pieno, anche simbolicamente,la distruzione dell'eden. Una creatura tra le più indifese,giace morta,sul simbolo della cosiddetta civiltà,l'asfalto,e su quell'asfalto sfreccia del tutto indifferente il simbolo per eccellenza dell'uomo:la macchina. Simbologia e composizione creano una immagine forte,ben curata che cattura l'attenzione dell'occhio dello spettatore facendolo partecipe di un fatto che sarebbe rimasto inosservato


3) Gianluca Cardoni
PAESAGGIO MARITTIMO: Un occhio attento ed esperto ha visto quello che vediamo tutti dopo una mareggiata:spiaggia sporca,detriti,mare mosso. Eppure qui l'autore ha messo del suo,con un accurata scelta della prospettiva da cui riprendere l'immagine,con la scelta del soggetto in primo piano. Insomma una foto che da la sensazione dell'assalto a Fort Apache,dove i locali,rifugio dell'uomo sono assediati appunto da sporcizia,detriti ma anche dagli stessi elementi naturali,vedi appunto il mare ed un sole spietato. Insomma un po' tutti contro tutti,ma di gran effetto

menzione Giorgio Granatiero
IL NUOVE ORIZZONTE: la foto è lineare,priva d'appigli esterni,non c'è presenza umana ma quel palo arrugginito e quel mare di sfondo intrecciandosi in una composizione pulita e lineare rendono l'effetto finale interessante. Insomma un buon punto di partenza per realizzare immagini importanti







Sezione B/N

1) Gianluca Cardoni
PAESAGGIO MARITTIMO:un grigio opprimente,un cielo cattivo che incombe,fumo,ciminiere,acciaio,gru e mare in tempesta:si in effetti questa è la fine dell'eden. E la razza umana,creatrice del tutto non è presente,rimangono dei poveri gabbiani,che infreddoliti dalla mancanza del sole,ormai nascosto dalle nuvole,smog se ne stanno in attesa di chissà quale evento,fermi su quel unico pezzo di terra che gli è rimasto prima che anche questo scompaia. Una prova d'autore decisa,forte che ha colpito nel segno


2) Loriano Brunetti
ENERGIA ...MA Sicuramente il titolo della foto racchiude il dilemma dello sviluppo umano,cioè crescita ma a quale rischio o compromesso. La foto centra il segno,la simbologia la fa da padrone ed il traliccio dell'alta tensione,simbolo del progresso umano diventa oppressore del vivere umano,invadendo e sconfiggendo lo stesso uomo antico che è costretto a scappare dal suo storico rifugio,una volta in mezzo all'eden,ormai in rovina e non più utilizzabile. Un bel B/N,una composizione semplice ma efficace rendono la foto importante


3) Cristian Cameruccio
RACCOLTA NON DIFFERENZIATA Non è stato facile scegliere questa immagine. In effetti ha alcune lacune tecniche,macchie,bianchi un po' troppo bruciati però l'occhio ha visto qualcosa,un immagine che poteva sfuggire ma che l'autore invece ha colto. Anche in questo caso la simbologia ha ottenuto il suo risultato. Il simbolo di una città,inteso come eden,è assediato da sporcizia,una spiaggia non curata,quasi abbandonata a se stessa con una figura umana che sta arrivando. Forse l'autore della rovina o forse il salvatore. Come detto in altre casi,un buon punto di partenza,ma che ancora può svilupparsi meglio,specie eliminando quelle imperfezioni tecniche

la Giuria:
Gabriele Moroni, Marco Mandolini

mercoledì 19 maggio 2010

5° Concorso fotografico " Senigallia in un CLIC"




Associazione Culturale "Rione Porto"
5° CONCORSO FOTOGRAFICO
"SENIGALLIA IN UN CLIC"


Sezioni Speciali
"Tra la gente, mercati/mercatini"
online "Io racconto"


Regolamento:
1) l’Associazione Culturale “Rione Porto” con sede a Senigallia piazzetta S.Maria,1 promuove il Concorso fotografico “Senigallia in un CLIC” Il concorso intende selezionare le fotografie inedite che meglio possano esprimere la città di Senigallia in ogni suo aspetto: morfologico, architettonico, culturale, sociale.
Quest’anno fanno parte del Concorso anche due Sezioni Speciali: una avente come tema “Tra la gente, mercati/mercatini” e un’altra, esclusivamente online, dal titolo “Io racconto”.
2) La partecipazione è gratuita, si può concorrere per tutte e tre le sezioni.
3) La partecipazione è aperta a tutti i fotoamatori,con l’esclusione dei vincitori delle precedenti edizioni a cui verrà data la possibilità, sia di partecipare alle sezioni speciali sia di esporre una serie di opere fuori concorso.
4) Ogni concorrente dovrà partecipare con tre fotografie tecnicamente coerenti fra loro, (o in B/N o a colori), allo scopo di raccontare una storia, una sensazione, un’impressione.
5) Le stampe dovranno essere di formato non inferiore a cm. 18x24 e dovranno essere montate singolarmente su cartoncino delle dimensioni di cm. 30x40 .
6) Ogni stampa dovrà recare sul retro, scritto in stampatello, nome, cognome, indirizzo e numero telefonico dell’autore, il numero progressivo, il titolo dell’opera e la sezione partecipante.
7) Ogni autore è responsabile sia della paternità delle opere sia del loro contenuto. L’Associazione, a suo insindacabile giudizio, potrà tuttavia decidere di non ammettere al concorso opere dal contenuto contrario al buon costume.
8) Le opere dovranno essere consegnate entro e non oltre la data del 15.07.2010 presso la sede dell’Associazione, sita in Piazzetta S. Maria,1 ( di fianco alla Chiesa di S.Maria del Ponte del Porto) aperta, dal 15.06 al 15.07, dal lunedì al venerdì, dalle 17:00 alle 19:00
9) Le fotografie relative alle sezioni “Senigallia in un CLIC” e “Tra la gente, mercati/mercatini”, saranno esposte in Via Carducci nei giorni 23, 24, 25 luglio 2010, in occasione della Festa del Rione Porto, durante i quali verranno esaminate dalla Giuria.
10) La Giuria sarà composta da esperti del settore, il giudizio della giuria è inappellabile.
11) La premiazione dei vincitori di ciascuna sezione avrà luogo domenica 25 luglio 2010 alle ore 19:00 in via Carducci.
Al primo classificato di ogni sezione verrà offerta anche la possibilità di esporre opere fuori concorso nelle edizioni che seguiranno previo accordi con il Presidente dell’Associazione.
12) Gli organizzatori del concorso, pur assicurando la massima cura delle opere pervenute, declinano ogni responsabilità per eventuali danni o smarrimenti.
13) Gli autori lasceranno una delle tre stampe presentate all’Associazione, che potrà esporla in iniziative, citando sempre l’autore e senza fini di lucro, mentre potranno ritirare le altre foto presentate entro 10 giorni dal termine del concorso.
14) Le fotografie relative alla sezione speciale online “Io racconto” dovranno essere postate (pubblicate) entro il 21 luglio sul sito internet
http://www.flickr.com/groups/rioneporto
alla sezione - 1 Contest Associazione Rione Porto “Io racconto” - e verranno votate entro il 24 luglio dai concorrenti stessi
15) La partecipazione al concorso implica la completa accettazione del presente regolamento.

I vincitori si aggiudicheranno i seguenti premi:
I Sezione stampe
Tema: Senigallia in un CLIC
1° Premio targa
2° Premio targa
3° Premio targa

II Sezione stampe
Tema: Tra la gente, mercati/mercatini
Premio targa

III Sezione online
Tema: Io Racconto
(online) Diploma al Primo classificato
Senigallia, maggio 2010
Il Presidente

Calendario:
Presentazione opere:
Associazione, sita in Piazzetta S. Maria,1
(di fianco alla Chiesa di S.Maria del Ponte del Porto)
dal 15.06 al 15.07, dal lunedì al venerdì,
dalle 17:00 alle 19:00
Premiazione:
25 luglio 2010 ore 19:00
Mostra:
via Carducci dal 23 al 25 luglio 2010
Ritiro opere:
dal 27 luglio al 07 agosto 2010
per informazioni:
telefono cell. 346 2105195
e-mail organizzazione@rioneporto.it
SCHEDA di PARTECIPAZIONE
e accettazione Regolamento

Cognome …………………………………………
Nome………………………………………
Via……………………………………………… N°……….
CAP …………Città ……………………………Prov. …….
Telefono ……………………………
e-mail ……………………………………
Data …………………… Firma……………………………

I Sezione “Senigallia in un CLIC”
N° Titolo
1 ---------------------------------
2 ---------------------------------
3 ---------------------------------
II Sezione “Tra la gente, mercati/mercatini”
N° Titolo
1 ----------------------------------
2 ----------------------------------
3 ----------------------------------

mercoledì 12 maggio 2010

fotograficamente "il Misa"

L'appuntamento lunedì 10 maggio alle ore 06:00 alla punta del molo di Senigallia, dove sfocia il fiume Misa, due fotoamatori Massimo Mandolini e Gioele Schiaroli

amanti della natura e della fotografia si sono ritrovati con l'obbiettivo di percorrere a piedi tutto il fiume Misa

sino ad arrivare alla sorgente, nei pressi di San Donnino vicino a Arcevia (An).
In due giorni sono riusciti a coprire la distanza di circa Km. 50
in mezzo a tanta vegetazione e difficoltà nel superare ostacoli,
terminata martedì 11 maggio alle ore 17:00 l'avventura sarà testimoniata con scatti e filmati.

Dell'evento non si ricorda di quanti l'abbiano preceduto.


sabato 17 aprile 2010

Photoracconto

Durante la visita della Mostra fotografica "Rassegna di Fotografia Marchigiana" a Chiaravalle il giorno 16 marzo quei segni sul pavimento ........

l'itineraio

l'incontro

la riflessione

l'idea

"the squeezing"